FST Mediateca Toscana Film Commission
 

Festival Internazionale di Cinema & Donne
< 17 – 22 Novembre >


Ogni anno, a Firenze, si danno appuntamento non solo registe e sceneggiatrici da tutto il mondo, ma anche costumiste, fotografe, attrici, critiche cinematografiche. E’ un’occasione creata per sottolineare e sostenere la qualità della presenza delle donne in un campo ancora dominato dagli uomini ma anche per favorire la pluralità dei punti di vista e delle rappresentazioni del mondo, valorizzando le diverse culture.
Diretto da Paola Paoli, coadiuvata da Maresa D’Arcangelo, giunto alla 31° edizione il festival si intitola quest'anno The Lucky Power e illustra la capacità delle donne di raccontare con le immagini. Un Paese alla ribalta, il Marocco, con una scoppiettante e provocatoria commedia, in anteprima nazionale, firmata da Zakia Tahiri, Number One, e la straordinaria musica andalusa di Izza Genini Nouba d’or et de lumière.
Altre anteprime nazionali: L’abito di domani, tra cinema, storia e memoria, griffato da Giovanna Gagliardo, e l’intenso Il canto delle spose, della regista israeliana Karin Albou, in collaborazione con la Archibald Film, storia di un’amicizia tra due ragazze, l’una araba e l’altra ebrea, che riesce a vincere sull’orrore della guerra.
Un Omaggio ad Anna Magnani, una delle più grandi attrici di tutti i tempi, e uno sguardo attento su quello che si muove tra le registe italiane nel II Focus sul cinema italiano.
Il XII Premio Sigillo della Pace, in collaborazione col Comune di Firenze, sarà assegnato alla regista francese Sylvie Verheyde per Stella, uno straordinario film di formazione per le giovani generazioni.
Per il documentario sarà premiata la bravissima Barbara Cupisti per Vietato sognare, che osa dire quello che tutti in fondo pensiamo e cioè che la guerra non risolve i conflitti, neppure quello tragico tra israeliani e palestinesi.